Di Susan Kim, CEO di Edmodo | Tradotto da Francesco Paolo Vino

Nelle ultime settimane, ho visto insegnanti, genitori, studenti e dirigenti scolastici alle prese con un’impresa incredibilmente difficile. Come madre di due ragazze, la cui scuola è stata chiusa e trasformata in didattica a distanza, capisco quanto sia importante per le mie figlie sentirsi ancora connesse ai loro amici, compagni di classe e insegnanti. Imparare è una cosa, ma far parte di qualcosa di molto più grande – una comunità di apprendimento – è ancora più critico in questo specifico periodo. Mentre sempre più comunità si allontanano da un punto di vista sociale, è vitale che i nostri ragazzi e studenti di tutto il mondo rimangano connessi.

Al momento, sempre più uffici scolastici stanno annunciando l’estensione della chiusura delle scuole per coronavirus per tutto maggio – molti altri faranno probabilmente lo stesso nei prossimi giorni. Dovremo essere preparati per la didattica a distanza per entrare a far parte della “nuova quotidiana normalità” dei nostri ragazzi. Abbiamo bisogno di spostarci dalle risposte a breve termine a soluzioni a più lungo termine, considerando prioritarie le esigenze sociali dei nostri figli.

La crisi ha galvanizzato i nostri sforzi su Edmodo per lavorare ancora più duramente per assicurare che scuole e comunità rimangano connesse anche se siamo fisicamente separati. Stiamo assistendo ad un enorme incremento del numero di docenti, studenti e genitori che si registrano in Edmodo alla ricerca di una piattaforma per la didattica a distanza, mentre noi continuiamo a prepararci a rispondere a questa domanda globale.

Proprio la settimana scorsa il ministro per l’istruzione egiziano ha annunciato che Edmodo sarà la piattaforma di apprendimento online per la scuola primaria e la scuola secondaria di primo grado in Egitto. Come parte di questa azione, Edmodo si integrerà con la innovativa “Egypt Knowledge Bank”, una delle più grandi biblioteche digitali educative al mondo, per rendere disponibili un’enorme quantità di contenuti interattivi a più di 19 milioni di studenti e docenti in Egitto.

Mentre questa situazione globale continua a evolvere, stiamo analizzando la nostra piattaforma e facendo importanti aggiustamenti per soddisfare le esigenze di un ambiente in continuo cambiamento e le esigenze di apprendimento e didattica a distanza. Abbiamo anche creato una guida per la didattica a distanza per aiutare gli insegnanti a coinvolgere gli studenti online utilizzando Edmodo durante questo periodo di chiusura delle scuole. È inoltre possibile seguire la pagina di Edmodo per la comunità italiana per le ultime notizie, aggiornamenti e risorse da Edmodo. 

Questa crisi ci ha messo a dura prova, ma rimaniamo forti e saldi. Sono orgogliosa di come gli educatori stiano utilizzando Edmodo per costruire comunità e rimanere in contatto, sia con le loro classi che con altri in giro per il mondo. Anche se non possiamo riunirci di persona, avete dimostrato che stare insieme digitalmente ci rende migliori.