Traduzione di Francesco Vino

Se sei uno dei genitori che ora sta lavorando da casa mentre deve anche occuparsi dei propri figli, non sei il solo. Ormai da due settimane, i genitori di tutto il mondo hanno a che fare con lo stress, l’ansia e la frustrazione che derivano dal gestire il carico di lavoro e i propri figli, spesso tutti costretti nello stesso spazio.

Tentare di destreggiarsi tra più bambini con diversi livelli di scuola può sembrare una vera punizione, ma ti fa apprezzare molto di più il lavoro che gli insegnanti stanno facendo. Con un clima più caldo in arrivo, probabilmente questa sfida inizierà a diventare ancora più difficile quando bisognerà calmare l’agitazione e il desiderio di uscire.

Fai un respiro profondo e continua a leggere i suggerimenti per A) aiutarti a salvaguardare la tua sanità mentale B) fare il tuo lavoro e C) aiutare i tuoi figli a studiare e anche ad avere tempo per divertirsi un po’!

Suggerimento n.1: sii sempre gentile con te stesso

Vacci piano. Stai facendo due lavori a tempo pieno (se non di più!) ed entrambi i lavori hanno gli stessi orari di lavoro. Inizia riconoscendo che ti è stato assegnato un compito con grandi responsabilità in cui devi permetterti di sbagliare e di apprendere dagli errori fatti.

 

Suggerimento n.2: crea una tabella di marcia

Pianifica la tua giornata e quella dei tuoi figli la sera precedente e crea una tabella di marcia. Alcuni potrebbero essere capaci di programmare più giorni allo stesso tempo ma ritengo che la programmazione giorno per giorno sia migliore e consenta di inserire all’ultimo momento cose che erano state tralasciate. 

In questo programma assicurati di riservare il tempo per la tua famiglia (cioè niente computer, posta elettronica o cellulari). Potrebbe trattarsi di una colazione anticipata prima dell’inizio alle 9:00, un pranzo a metà giornata, una passeggiata in famiglia o una sessione di esercizi/yoga in serata. Non sottovalutare il bisogno di regolarità di tuo figlio. Crea un programma, pubblicalo dove tutti possano vederlo e ripassarlo insieme come famiglia così da rendere tutti ugualmente responsabili.

Se i tuoi figli sono più grandi, conversa con loro riguardo alla tabella di marcia e chiarisci quando sei e quando non sei disponibile. Inoltre, questo è un ottimo momento per fare in modo che i più grandi si assumano la responsabilità di aiutare i fratelli più piccoli! Premiali con un bonus di ore TV, un dolce speciale o altri piccoli privilegi per rendere l’azione ancora più gratificante!

Suggerimento n.3: fai pause frequenti

Ammettiamolo: i tuoi nuovi “colleghi” non hanno la tua stessa capacità di attenzione e hanno bisogno di attività durante il giorno per tenerli interessati, attivi e impegnati (così che tu possa concludere qualcosa!). L’aspetto positivo della loro necessità di pause è che queste ti danno l’opportunità di fare la pausa con loro. Sappiamo tutti benissimo quanto sia facile, quando si lavora da casa concentrati nelle proprie attività, far passare ore prima di realizzare che è tempo di fare una pausa per motivi fisiologici o per uno spuntino. 

Abbandona tutto per un po’ e prenditi delle piccole pausa durante il giorno per sgranchirti le gambe, giocare con i tuoi figli e fare con loro uno spuntino divertente. Apprezzerai il cambio d’aria e di ritmo, dando ai tuoi figli una scusa per scendere dal divano!

Inoltre, concediti un po’ di relax. È previsto un aumento del tempo passato davanti ai monitor e questo potrebbe aiutare i bambini ad alleviare lo stress. Trova contenuti educativi, fornisci attività che coinvolgono video di YouTube, partecipa ad un tour virtuale in un museo o in un acquario o cerca attività che i tuoi bambini possono fare in gruppo con i loro amici attraverso il telefono.

· · ·

Stiamo vivendo in tempi senza precedenti con genitori di tutto il mondo che cercano di far fronte agli effetti di una pandemia globale. Con la maggior parte delle scuole e delle attività chiuse, è ormai indispensabile per molti genitori assumere il ruolo di lavoratore e di educatore. Anche se ti senti solo, è importante realizzare che siamo tutti nella stessa barca che i tuoi nuovi “colleghi” sono i più indulgenti. Prendi le cose come vengono giorno per giorno ed utilizza i precedenti suggerimenti per restare con i piedi per terra.


Speriamo che questi suggerimenti aiutino i genitori nella nostra comunità ad affrontare queste nuove sfide e a trovare un po’ di tempo per sé stessi. Dai un’occhiata a questa prospettiva dei genitori per alcune idee su come sostenere lo studio dei figli a casa.