Tradotto da Francesco Paolo Vino

In questi tempi di incertezza, gli studenti guardano agli adulti alla ricerca di conforto e stabilità anche se sembrano immuni dalle preoccupazioni. Mentre insegnanti ed amministratori modificano rapidamente i curricoli in modo da mantenere un’elevata qualità dell’apprendimento nonostante la chiusura delle scuole nel mondo, è importante ricordare che oltre la crescita accademica, l’aula rappresenta uno spazio vitale per gli studenti per socializzare e sviluppare un senso di appartenenza. Ecco alcuni principi da tenere a mente quando implementiamo l’apprendimento a distanza per assicurarci che gli studenti continuino a sentire quel forte senso di  comunità che abbiamo faticosamente costruito durante le ore passate in aula. Continua a leggere per vedere come mettere in pratica i seguenti principi: 

  • Non rinunciare alla routine quotidiana
  • Trovare delle modalità per permettere agli studenti di mostrare parti della loro vita
  • Rispettare le scelte dello studente
  • Continuare ad utilizzare battute, meme ed elementi multimediali
  • Mantenere un ambiente digitale rispettoso delle discussioni
  • Riconoscere e premiare i comportamenti positivi degli studenti

 

Non rinunciare alla routine quotidiana!

La routine quotidiana conta più di quanto i ragazzi ne danno a vedere.

Per quanto gli studenti possano lamentarsi della disposizione dei posti o della campanella, sappiamo che struttura e coerenza sono estremamente importanti per i discenti di tutte le età. Ora più che mai possiamo sfruttare alcune routine digitali per far provare agli studenti un senso di normalità e costanza. Hai salutato ogni studente con una personale stretta di mano o iniziato la mattinata con una meditazione di 3 minuti? Hai aperto ogni settimana con il video sul gatto più carino o concluso la settimana con un breve riassunto delle notizie scientifiche più “bizzarre”? 

Assicurati di offrire ai tuoi studenti queste stesse esperienze nello spazio di apprendimento digitale che hai scelto, così che sappiano che, anche se distanti da te, il tuo impegno per rendere divertente l’apprendimento continua. Potrebbe essere necessario sostituire la stretta di mano con un meme divertente o pubblicare un messaggio per dare inizio alla sessione di meditazione confidando che i ragazzi partecipino insieme da remoto, ma la routine conta per i ragazzi più di quanto ne danno a vedere.

Tutto questo è reso molto semplice dalla funzione di programmazione dei messaggi di Edmodo. Vuoi che il video del gattino divertente sia visibile dalla classe il lunedì alla 9? Programma il messaggio in anticipo in caso serva tempo per finire di prepare i pancake per i tuoi figli! Risparmiare tempo programmando messaggi divertenti, oltre a quiz e  compiti, significa sedersi solo una volta per pianificare l’intera settimana ed assicurarsi che gli studenti vivano tante di queste esperienze di arricchimento. 

 

Trovare delle modalità per permettere agli studenti di mostrare parti della loro vita

Cogliamo questa opportunità per aiutare gli studenti a rendersi conto che l’apprendimento è meraviglioso e onnipresente.

Gli esperti hanno sempre saputo che per apprendere gli studenti devono sviluppare un senso di appartenenza. Gli insegnanti più attenti trasformano l’aula in uno spazio dove gli studenti possono essere sé stessi e sentirsi a proprio agio, portando in aula i loro interessi, le loro esperienze e le loro prospettive. Ciò potrebbe sembrare un po’ difficile da realizzare durante l’apprendimento a distanza, ma poiché i nostri studenti sono nativi digitali che già condividono molti aspetti della loro vita su Instagram e TikTok, abbiamo solo bisogno di trovare modalità creative per sfruttare queste competenze per costruire una cultura d’aula. 

Potrebbe allettare l’idea di costruire il curricolo di apprendimento digitale con fogli di calcolo, video tutorial, articoli da leggere e quiz da fare. Queste attività sono importanti poiché abbiamo bisogno di documentare la partecipazione e l’apprendimento. Tuttavia bisogna considerare di fornire agli studenti degli spunti e delle idee di progetto che richiedano loro di spendere del tempo lontani dal monitor e di interagire con l’ambiente circostante durante questo periodo di auto-quarantena.

Ecco alcune idee:

  • Lingue e letteratura: Trova un libro che amavi leggere nella tua infanzia e registra un breve video che recensisce i temi e il linguaggio figurativo che sei in grado di evidenziare, ora che sei un esperto!
  • Matematica: Calcola la superficie e il volume della stanza o di altri spazi in casa. Quante confezioni di polvere per gelatina sono necessarie per riempire di gelatina tutta la casa?
  • Storia: Registra l’intervista a un membro della famiglia riguardo al posto dove è cresciuto, concentrando l’attenzione su eventi storici che ha vissuto. 
  • Scienza: Prepara con la famiglia un piatto che ti piace e registra un video dove discuti i principi scientifici che stanno alla base del trasferimento di calore e dei cambiamenti molecolari o persino della provenienza naturale degli ingredienti che hai usato.

Cogliamo questa occasione per aiutare gli studenti a rendersi conto che imparare è onnipresente e meraviglioso. L’apprendimento a distanza non è solo guardare un monitor tutto il giorno. Potremmo essere separati, ma non soli—la classe e il docente sono qui per imparare di più su sé stessi e sulle loro vite, e la comunità prospera digitalmente!

 

Rispettare le scelte dello studente

Offrire agli studenti una scelta è sempre una buona pratica nell’aula fisica, e gli spazi digitali di apprendimento dovrebbero offrire la stessa flessibilità.

Mentre ci sentiamo ispirati ad assegnare agli studenti divertenti progetti con cui sono incoraggiati a condividere con la comunità della classe più aspetti della loro “vita reale”, rimane comunque importante tenere a mente che non tutti gli studenti possono sentirsi a loro agio nel condividere allo stesso modo. Se possibile, fornisci agli studenti altre scelte per sentirsi ugualmente impegnati e considerati e consegnare le attività con modalità differenti. 

Se uno studente non si trova a proprio agio davanti all’obiettivo, fornisci la possibilità di registrare la sola voce o di creare una presentazione piena di foto. Offrire agli studenti una scelta rappresenta sempre una buona pratica nell’aula fisica, e gli spazi di apprendimento digitali dovrebbero offrire la stessa flessibilità se vogliono dimostrare la loro comprensione attraverso un disegno o una poesia.

 

Continuare ad utilizzare battute, meme ed elementi multimediali

I miei studenti amavano in modo particolare la possibilità di avere uno spazio dove continuare le conversazioni al di fuori dell’aula, anche quando l’apprendimento a distanza non era la norma.

Ho sempre trovato, sia come studente che come insegnante, che far parte di uno “scherzo” con gli studenti di un particolare periodo li faceva sentire davvero speciali. Se hai fatto qualcosa del genere, sia che sia una frase divertente che hai detto quando una volta hai sbagliato la pronuncia e gli studenti si sono divertiti sia che si tratti di un momento memorabile che è diventato un “meme” della classe, prova a catturarlo e a condividerlo digitalmente in modo che gli studenti possano ricordare che la comunità esiste ancora. 

Ci sono generatori di meme a bizzeffe per creare dei meme personalizzati ma puoi trovare immagini GIF in internet buone per arricchire l’interazione con i tuoi studenti in una classe digitale. La ricerca mostra che gli studenti hanno la sensazione che le GIF aiutino a trasmettere sentimenti, idee e a condividere esperienze culturali meglio delle sole parole. 

In Edmodo, trovo molto semplice esprimermi utilizzando un’ampia varietà di tipi di file. Ogni messaggio, risposta, messaggio privato (come anche consegne e quesiti nei quiz) permette di allegare e condividere GIF, immagini, video e altro. Le GIF e le immagini sono ben visualizzate nelle piattaforme web. Questo rende le conversazioni ricche di contenuti multimediali che gli studenti possono guardare, leggere e rispondere in modo asincrono. I miei studenti amavano in modo particolare la possibilità di avere uno spazio dove continuare le conversazioni al di fuori dell’aula, anche quando l’apprendimento a distanza non era la norma.

Se ci sono alcune immagini che utilizzi più frequentemente, considera di caricarle nella tua Biblioteca di Edmodo. Ciò rende ancora più semplice e veloce allegarle a messaggi, risposte e messaggi privati tutte le volte che interagisci con gli studenti sulla piattaforma.

 

Mantenere un ambiente digitale rispettoso delle discussioni

Mentre spostiamo le conversazioni online durante l’apprendimento a distanza, dobbiamo mantenere le stesse aspettative che abbiamo in aula per come gli studenti parlano tra di loro. 

Gli educatori sono ben consapevoli del fenomeno del cyberbullismo, e sappiamo che l’anonimato e la natura impersonale delle interazioni online rendono più facile alle persone di tutte le età di essere crudeli l’uno con l’altro. Mentre spostiamo le conversazioni online, durante l’apprendimento a distanza dobbiamo mantenere le stesse aspettative che abbiamo in aula per ciò che gli studenti si dicono e per il modo in cui lo fanno.

Un patto di cittadinanza digitale, firmato dallo studente e dai suoi tutori, è sempre un buon punto di partenza. Se mai ti capiterà di riprendere uno studente riguardo a delle problematiche nelle discussioni, ricordagli gentilmente che ha firmato un impegno e che ci saranno conseguenze per ciò che ha fatto online. Nelle prime settimane di utilizzo di uno spazio digitale per le discussioni online, potrebbe essere una buona idea elencare chiaramente le tue aspettative e appuntare tale messaggio in testa alla bacheca principale della classe.

Per gli studenti più giovani o per studenti che hanno bisogno di assistenza durante la transizione online, Edmodo offre due fantastiche soluzioni: attiva la moderazione di tutti i messaggi e le risposte in una classe e l’opzione per impostare momentaneamente alcuni studenti a “sola lettura”. La moderazione permette al docente di rivedere rapidamente ogni messaggio e ogni risposta della classe prima che essi vengano visualizzati, e “sola lettura” permette ai docenti di sospendere alcuni studenti se hanno bisogno di un po’ di tempo per riflettere sul comportamento che viola le buone regole di educazione in una classe.

 

Riconoscere e premiare i comportamenti positivi degli studenti

La verità è che gli studenti amano tutti quei piccoli segnali di riconoscimento che aiutano a sapere che sono sulla strada giusta.

I tuoi studenti alzano gli occhi quando vedono che hai aggiunto un timbro o un adesivo di “cattivo gusto” al loro compito? Ti sei mai fermato a riconsiderare il disegno di una faccina in cima ad ogni compito che ti ha piacevolmente sorpreso con la sua coerenza e ponderatezza? La verità è che gli studenti amano tutti quei piccoli segnali di riconoscimento che aiutano a sapere che sono sulla strada giusta.

Ci sono molte discussioni nel mondo della formazione sul fatto se i premi abbiano senso in una classe, ma molti docenti si rendono conto che si tratta solo di equilibrio e un piccolo gesto spesso fa molta strada. Potrebbe essere più difficile elogiare e assegnare riconoscimenti per comportamenti positivi in una classe digitale, ma sono grato a Edmodo per quanto sia facile creare badge personalizzati ed assegnarli agli studenti.

Un badge animato e divertente creato da te ed assegnato a quegli studenti che hanno posto domande interessanti, potrà mai sostituire una pacca data nell’aula fisica? Assolutamente no. Tuttavia, gli studenti vedranno questi badge sui profili degli altri e sapranno che anche nell’apprendimento a distanza, il loro docente continua a fare attenzione alla cose buone che fanno!

 


Speriamo che queste strategie ti aiutino a sviluppare la cultura d’aula e aiutino gli studenti a sentirsi parte di una comunità di apprendimento, specialmente quando l’apprendimento in presenza non è più possibile. Puoi seguire la pagina di Edmodo in italiano per le ultime notizie, aggiornamenti e risorse da Edmodo.